In offerta!
copertina Goccedacquacop

Gocce d’ acqua in un mare di petrolio

7.99€ 6.00€

La mia prima raccolta di poesie in una nuova edizione riveduta.

4 disponibili

Descrizione prodotto

Le poesie vennero scritte fra il 1995 e il 2001. Un percorso di dolore attraversato dalla solitudine, la depressione e la disperazione di un giovane uomo che non conosceva ancora il corpo femminile. Liriche che abbracciano temi come l’amore, il rapporto con Dio, la religione, la depressione. Una poesia intima che guarda con interesse allo scopo della vita, uno scopo che pare non esserci per l’autore in quel frangente della sua  esistenza.

La raccolta si apre con la tetralogia delle stagioni. Nella lirica Autunno viene cercato il senso della vita: “Le foglie che cadono, | stordite dal vento | toccano terra nutrendola. / Alcune però, catturate, | volano via col vento, nella fredda brezza”. In queste parole l’autore esprime la propria disperazione e il senso di vuoto che lo affligge, con versi che sembrano voler ripercorrere le ultime tre strofe della poesia di Eugenio MontaleNon recidere, forbice, quel volto”, che così il Nobel chiudeva: “E l’acacia ferita da sé scrolla | il guscio di cicala | nella prima belletta di Novembre.”  Al vento che cattura la foglia e la porta lontana da quella solitudine il compito di lasciare un po’ di speranza al lettore. Continua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Gocce d’ acqua in un mare di petrolio”