gennaio 26

Terrò il mio cuore rinchiuso in un bocciolo © (poesia)

Bocciolo

Terrò il mio cuore rinchiuso in un bocciolo
per paura di essere incompreso,
perché temo di essere abbandonato
da chi ho amato,
da coloro in cui ho riposto fiducia.

Sarò terra arsa per non soffrire,
per ricordare l’acqua che esce da labbra
che non sanno il valore dell’acqua pura,
per chi ha sempre sete,
d’amore e di comprensione.

Sarò sterile terra,
priva di piante e di fiori,
se non il bocciolo
che racchiude il mio troppo fragile cuore.

© Alessandro Bon

gennaio 23

Nel grembo di Madre Natura © (poesia)

1150401_410918535681158_956615042_n

Culla il mare i nostri corpi,
le onde ci fanno oscillare,
come feti nel grembo,
come gemelli mai nati.

E’ Madre oggi il Mare,
e l’acqua è l’amnios,
e l’acqua da vita.

Son stata figlia anch’io,
madre non lo so.
Son stata figlia io.

Ti racconterò favole africane,
di terre verdi e vergini,
di grandi guerrieri,
di animali maestosi.

Saremo legati per sempre,
nel grembo di nostra madre,
nella ricerca di un futuro,
anche se tu non hai passato

© Alessandro Bon
Photo credits: Jen Goellnitz