Mese: Aprile 2011

Posted in Ipse dixit

Tolleranza passiva VS Tolleranza Attiva

« Dato che non penseremo mai nello stesso modo e vedremo la verità per frammenti e da diversi angoli di visuale, la regola della nostra…

Continue Reading
Posted in Gocce d'Acqua in un mare di petrolio (Poesie)

Il Sasso (poesia)

Il destino mi ha depositato in riva al mare, le onde mi ricoprono d’acqua, ma, poi, mi abbandonano solo al mio destino. Esse mi segnano…

Continue Reading
Posted in Ipse dixit

Pacifismo e pacificatori

« La non violenza attiva non è pacifismo, è ben altra cosa. Ho cominciato leggendo Gandhi, Martin Luther King, Milani, Mazzolari e questi mi hanno…

Continue Reading
Posted in Ipse dixit

Abraham Lincoln VS George Smith Patton

« Noi non siamo nemici, ma amici. Noi non dobbiamo essere nemici. Anche se la passione può averci fatto vacillare, non deve rompere i profondi…

Continue Reading
Posted in Il mondo come io lo vedo

La necessità di costruirsi un nemico. Come il potere genera consenso. Il “Casus belli” Libia

« Higgins: Il problema è economico. Oggi è il petrolio, tra dieci o quindici anni il cibo, plutonio, e forse anche prima. Che cosa pensi…

Continue Reading
Posted in Viaggiando

Budapest Szeretlek (Ti Amo)

Il Monte Gellért, Il Castello di Buda e la Città vecchia Di tutte le città che ho visitato una l’ho sentita particolarmente mia: Budapest. Piccola…

Continue Reading
Posted in Ipse dixit

Che Guevara: l’odio come fattore di lotta

L’odio come fattore di lotta; l’odio intransigente contro il nemico, che permette all’uomo di superare i suoi limiti naturali e lo trasforma in una efficace,…

Continue Reading
Posted in Il mondo come io lo vedo

Caino e Abele 2000, ovvero: “Il perdono e l’oblio”

8 Caino disse al fratello Abele: «Andiamo in campagna!». Mentre erano in campagna, Caino alzò la mano contro il fratello Abele e lo uccise. 9…

Continue Reading
Posted in Gocce d'Acqua in un mare di petrolio (Poesie)

Autunno (Poesia)

Triste mi pare l’autunno, mi ricorda la mia vita, mi ricorda le mie ferite. Le foglie che cadono, stordite dal vento toccano terra nutrendola. Alcune…

Continue Reading
Posted in Il mondo come io lo vedo

Fukushima: J’Accuse al Capitalismo. Io nego lo Tzunami

Ciò che più mi ha colpito nell’immane tragedia che ha devastato il Giappone è stato il silenzio con cui i nipponici hanno saputo affrontare questo cataclisma….

Continue Reading