Vendemmia

Piedi che affondano nel fango, le mani che si sporcano di nero, profumo di uva che mi inebria. Vociare di persone vicino a me. Serenità, vita, amore. I bambini calpestano ridendo l’uva, nei tini sotto i loro piccoli piedi si dividono il mosto e la feccia. La natura mi accoglie. Di fronte a Lei tutti […]

  Dal flauto delle due cosce si eleva il mio canto e dalla mia lussuria sgorgano i fiumi. Come non potrebbero esserci maree ogni volta che tra le mie labbra verticali brilla un sorriso? (Joumana Haddad da Il ritorno di Lilith, in Non ho peccato abbastanza)

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto