Teseo (poesia mistica)

Cercando nel labirinto del mio Io, non sono ancora riuscito a trovare la strada verso l’uscita. Nel labirinto del mio cuore non riesco a trovato il Minotauro: per ucciderlo. Quale filo d’Arianna mi indicherà la strada? Quale strada riuscirò a prendere? Nel labirinto del mio Io, cerco due cose: uccidere me stesso e rinascere.   […]

Schlomo: Dio creò l’uomo a sua immagine. È bello. Schlomo, a immagine di Dio. Ma chi l’ha scritta questa frase nella Torá? L’uomo. Non Dio. L’uomo. L’ha scritta senza modestia paragonandosi a Dio. Dio forse ha creato l’uomo, ma l’uomo, l’uomo, il figlio di Dio, ha creato Dio solo per inventare se stesso.
Rabbino: Vuoi ripetere?
Schlomo: L’uomo ha scritto la bibbia per paura di essere dimenticato, infischiandosene di Dio.
Rabbino: Schlomo, abbiamo già abbastanza guai così…
Schlomo: Rabbino, noi non amiamo e non preghiamo Dio. Ma lo supplichiamo. Lo supplichiamo perché ci aiuti a tirare avanti. Cosa ci importa di Dio per come è? Ci preoccupiamo solo di noi stessi. Allora la questione non è solo sapere se Dio esiste, ma se noi esistiamo.

Dal Film “Train de Vie” del 1998 di Radu Mihăileanu.

“…il figlio di Dio, ha creato Dio solo per inventare se stesso….” Train de vie

Forte (Alessandro Bon)

Costruire dighe, per fermare fiumi agitati. E vederle abbattere dalle tempeste. Tessere ragnatele, per imbrigliare venti feroci. E vederle spazzare via da un tornado. Fare di tutto per sentirsi difesi. Guardarsi allo specchio piangendo, ma rendersi conto di essere sempre più forti. Licenza Questo testo è di Proprietà intellettuale di Alessandro Bon può essere usato […]

Gmork: Sei uno sciocco e non sai un bel niente di Fantasia. È il mondo della fantasia umana. Ogni suo elemento, ogni sua creatura scaturisce dai sogni e dalle speranze dell’umanità e quindi Fantasia non può avere confini.

Atreyu: Perché Fantasia muore?

Gmork: Perché la gente ha rinunciato a sperare. E dimentica i propri sogni. Così il Nulla dilaga.

Atreyu: Che cos’è questo Nulla?!

Gmork: È il vuoto che ci circonda. È la disperazione che distrugge il mondo, e io ho fatto in modo di aiutarlo.

Atreyu: Ma perché?!

Gmork: Perché è più facile dominare chi non crede in niente. Ed è questo il modo più sicuro di conquistare il potere.

Atreyu: Chi sei veramente?

Gmork: Io sono il servo del Potere che si nasconde dietro il Nulla. Ho l’incarico di uccidere il solo in grado di fermare il Nulla. L’ho perso nelle paludi della Tristezza. Il suo nome era Atreyu.

Atreyu: Se tanto dobbiamo morire, preferisco morire lottando. Attaccami Gmork! Io sono Atreyu!

Dal film “La Storia Infinita” tratto dall’omonimo libro di Michael Ende

https://www.youtube.com/watch?v=8fld1E-b4Go

è più facile dominare chi non crede in niente.

Puttana

Un’ombra, morbida e seducente, si affaccia da un lampione. Silenzio. Le auto passano e gli uomini fischiano quel corpo malizioso. Ricordo. Le merende della mamma, il pane e nutella, le corse con gli amici. Chi sono? Preti morbosi frugano fra le mie mutande in cerca di anime. Eppure. Vestivo da principessa nell’attesa priva di senso […]

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto