…i poeti che esprimono la loro privilegiata vita interiore … I Buddenbrook – Thomas Mann

“Anch’io ho riflettuto a volte su questo inqueto, vanesio e curioso lavorio di sé, perché in passato io puro avevo questa inclinazione. Ma ho notato che rende irresoluti, inetti, instabili… e per me la capacità di controllo, l’equilibrio, sono la cosa principale. Ci saranno sempre uomini che hanno diritto a occuparsi di sé, a osservare […]

Canova (poesia)

Il corpo è un tutt’uno, nemmeno il grande scultore potrebbe pensare ad una statua senza anima. Disegnare espressioni umane su marmo duro e freddo è compito di un Dio, o di un Genio. Nascesti nel Segno del Leone, alato e non celeste, ma terreno e Serenissimo. Facesti riscoprire ai grandi del Mondo Grecia ed… Egitto, […]

Questa sera di Venezia (Armando Romero)

Desidero a piena luce questa sera di Venezia per decifrare con lei gli arcani del tuo sorriso. Desidero che ti sommerga nel mistero di pietre consumate e legni per trovarti poi nel disfarsi dei palazzi. Dammi la fortuna di vedere che ti dissolvi negli oboe di Vivaldi, nelle tele del Bellini. Dammi nell’andare del tuo […]

La vera prigione (Ken Saro Wiwa)

Non è il tetto che perde Non sono nemmeno le zanzare che ronzano Nella umida, misera cella. Non è il rumore metallico della chiave Mentre il secondino ti chiude dentro. Non sono le meschine razioni Insufficienti per uomo o bestia Neanche il nulla del giorno Che sprofonda nel vuoto della notte Non è Non è […]

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto